Elezioni Regionali e Gregoretti, Ghisleri su Salvini: ‘Ha solo da guadagnare, drone giudiziario non ha mai funzionato’

In attesa di capire ciò che accadrà in Senato, verosimilmente a metà febbraio, la Giunta delle autorizzazioni ha votato per il processo a Salvini sul caso Gregoretti.

La cosa sorprendente è che, alla fine, sia stato decisivo il voto della Lega. Per volontà del suo leader, infatti, il Carroccio ha optato per mandare Salvini a difendersi in un tribunale.

Una scelta che, però, potrebbe anche riservare vantaggi elettorali. Alla vigilia di una doppia sfida importante sul piano elettorale come le regionali in Calabria ed Emilia Romagna.

A parlare della situazione a La Stampa è Alessandra Ghisleri, sondaggi e direttrice di Euromedia  Research.

Salvini paragonato a Berlusconi da Ghisleri

“Salvini – ha detto – ha valutato che, tanto, a giudizio sarebbe finito lo stesso, per cui non aveva nulla da
perdere e soltanto da guadagnare trasformandolo in un tema di campagna elettorale.
Così può far pesare, accanto alle questioni locali, due suoi cavalli di battaglia come l’immigrazione e il ruolo dell’Italia in Europa”.

L’attacco verso Salvini da parte degli schieramenti avversari rischia di essere un boomerang. Rispetto alla possibilità che il drone giudiziario funzioni meno che un tempo, la Ghisleri è netta. “Non ha mai funzionato a livello elettorale. L’attacco concentrico su un leader lo trasforma in vittima, gli sviluppa intorno una rete di solidarietà. Berlusconi più veniva processato, più guadagnava in popolarità. Ciò vale pure per Salvini“.