Sondaggio Swg, Giorgia Meloni vede il sorpasso al Pd: cifre storiche, dramma a sinistra

Dopo tre settimane di pausa, con l’ultima rilevazione che risaliva al 21 dicembre scorso, torna il sondaggio Swg realizzato per il Tg di La7 condotto da Enrico Mentana. Quest’ultimo ha subito messo in chiaro le cose, dichiarando che, se si andasse a votare oggi con la nuova legge elettorale e considerando l’abbassamento del numero di deputati e senatori per effetto della riforma confermata dal referendum popolare, “il centrodestra sarebbe in vantaggio”. Nelle intenzioni di voto degli italiani la Lega si conferma ancora il primo partito con il 23,2% (-0,2), mentre il Pd sprofonda sotto il 20%: i dem di Nicola Zingaretti hanno perso un punto e sono dati al 19,4%, d’altronde sono invisibili anche nel bel mezzo di una crisi di governo. Alle loro spalle continua a salire Giorgia Meloni, con Fdi che tocca il 17,2% (+0,5): è a due punti di distacco dal Pd, l’obiettivo di diventare presto il secondo partito non è affatto velleitario. Scende invece Forza Italia (5,9%, -0,4), mentre Azione sale al 4,1% (+0,4) e stacca Italia Viva che resta al 2,9%.