Sondaggio Swg: Salvini-Meloni “non succedeva da mesi”, piccola inversione di tendenza

Come in ogni lunedì che si rispetti, anche oggi 23 novembre non poteva mancare il sondaggio Swg realizzato per il Tg La7 di Enrico Mentana. Per la prima volta dopo diverso tempo la rilevazione sulle intenzioni di voto fanno registrare una piccola controtendenza nel centrodestra, dopo mesi in cui Giorgia Meloni ha macinato consensi con una velocità impressionante, anche a leggero discapito di Matteo Salvini che ha perso gradualmente qualche punto percentuale. La Lega è tuttora primo partito italiano con il 23,3% e ha fatto registrare un +0,3 rispetto alla scorsa settimana, mentre Fdi ha avuto una piccola battuta d’arresto (-0,5) che però consente di rimanere comunque terzo partito con il 16,2%, davanti al M5s che non riesce ad andare oltre il 15,6%. Alle spalle del Carroccio c’è sempre il Pd, che questa settimana è dato al 20,3% (+0,4), mentre Silvio Berlusconi continua a recuperare qualcosina: Fi è rilevata al 6,4% (+0,2). Nei bassifondi Carlo Calenda ha preso un certo distacco nel “derby” con Matteo Renzi: Azione è al 3,6 contro il 2,9 di Italia Viva.