Sondaggio Tecnè, elettori in fuga dal Pd, la Meloni vede il sorpasso

plastic tax

Le dimissioni di Nicola Zingaretti hanno gettato nel caos il Pd e i suoi elettori, che sono letteralmente in fuga. Non potrebbe essere altrimenti, dato che il segretario ha definito il suo partito un covo di “poltronari” di cui si vergogna. Il sondaggio realizzato da Tecnè con Agenzia Dire ha registrato un crollo di 0,7 punti in una sola settimana, con il Pd che è sceso al 18,3%. Sempre più distante la Lega, che si è confermata primo partito italiano con il 23,7% (+0,1 rispetto alla settimana scorsa).

Stabile anche Giorgia Meloni, che vede sempre più vicino il sorpasso al Pd: Fdi è dato al 17,6%. Più staccato il Movimento 5 Stelle, che pure sta recuperando un po’ del (tanto) terreno perso negli ultimi mesi: i grillini sono registrati al 14,1%, +0,9 rispetto a sette giorni fa. Bene anche Forza Italia che si conferma al 10,5%, mentre nelle retrovie i cambiamenti sono minimi per Azione (3,6%), La Sinistra (3%), Italia Viva (2,6%) e +Europa (2,2%).