Spese militari, per la metà degli italiani sono eccessive

Lo rileva un sondaggio dell'Istituto Swg che evidenzia come la maggior parte dei cittadini preferirebbe si diminuissero i fondi nella Difesa

carriera militare

I vari Paesi del mondo impiegano sempre più fondi da destinare alle spese militari. Lo rileva il rapporto annuale del Sipri (Stockholm International Peace Research Institute) che evidenzia, per il 2018, un aumento di spesa del 2,6 per cento rispetto all’anno precedente, per un totale di 1.822 miliardi di dollari. Per quanto riguarda l’Italia, il nostro Paese si piazza a ridosso della top ten della classifica degli Stati che spendono di più nel comparto difesa, guadagnando due posizioni rispetto al 2017 e arrivando all’11° posto (con una spesa di 27,8 miliardi di dollari). Le prime due posizioni della classifica, invece, restano invariate come negli anni precedenti e sono appannaggio di Stati Uniti e Cina, seguite dall’Arabia Saudita.

Spesa eccessiva
La direzione intrapresa dal nostro Paese, non sembra però condivisa dalla popolazione. Infatti, secondo un sondaggio dell’Istituto Swg, l’Italia utilizzerebbe troppi fondi per la Difesa. Secondo il 50 per cento degli intervistati le spese militari andrebbero diminuite (36 per cento) se non eliminate del tutto (14 per cento). Per contro, il 29 per cento le manterrebbe immutate, mentre per il 9 per cento del campione raggiunto dall’istituto demoscopico andrebbero aumentate.

spese militari
(Fonte: https://www.swg.it/politicapp)