Stadio Roma, Municipio IX a guida 5S verso no  

di Cristiana Deledda
Si va verso il no al nuovo Stadio della Roma a Tor di Valle, a quanto apprende l’AdnKronos, da parte del Municipio IX, guidato dal Cinque Stelle Dario D’Innocenti. Domani infatti approderà in Consiglio municipale la delibera Grancio-Fassina che chiede di annullare la dichiarazione di interesse pubblico per lo stadio. Dopo il disco verde dalla commissione urbanistica del Municipio, con un sì all’unanimità, domani il parlamentino di via Silone, convocato alle 14:30, dovrebbe confermare il no all’operazione a Tor di Valle.  

”Sono ottimista sul voto di domani, spero che i consiglieri si rendano conto della situazione e non cedano a pressioni. Ci sarebbe un gruppo capitolino, con Raggi in testa, che vuole andare avanti; anzi la sensazione è che forse non possa più tirarsi indietro” dice all’AdnKronos l’ex Cinque Stelle, ora consigliera capitolina del Misto, Cristina Grancio. 

Sembrerebbe dunque non aver avuto effetto la convocazione giovedì sera in Campidoglio da parte della Raggi di alcuni consiglieri del Municipio e del presidente D’Innocenti, presenti anche i consiglieri capitolini Alessandra Agnello e Pietro Calabrese, per scongiurare l’approvazione di quella che sarebbe stata definita una ”polpetta avvelenata”. Il parere del Municipio IX sulla delibera, che dovrebbe approdare in Assemblea capitolina tra meno di un mese, non sarebbe comunque vincolante per la Giunta Raggi. ”Politicamente però sarebbe assolutamente rilevante perché è espressione del territorio – sottolinea Grancio – Certo non è vincolante, ma il superamento dell’espressione del Municipio deve essere motivato nei passaggi in Campidoglio”.  

(Fonte: Adnkronos)