Startup: ecco 100 finaliste Digithon, da 5 a 8 settembre in Puglia  

Entrano nel vivo le attività della quarta edizione di DigithON, dopo che il comitato scientifico ha selezionato le 100 startup ammesse che si contenderanno il primo premio di 10.000 euro e gli altri messi in palio dai partner, durante la maratona delle idee digitali che torna per il quarto anno consecutivo in Puglia, dal 5 all’8 settembre. 

Mercoledì 24 luglio, dalle 10,45 alle 16, nell’Inventor lab di DigithON (via Cristoforo Colombo 8, Bisceglie), gli specialisti di Intesa Sanpaolo Innovation Center terranno una giornata di formazione – alla quale parteciperà Giuseppe Mastrodonato, Cto e CoFounder di DigithON – riservato alle oltre 200 startup iscritte alla call indetta dal 15 aprile al 31 maggio scorsi. 

Il workshop, a numero chiuso e gratuito, sarà curato da Intesa Sanpaolo Innovation Center e darà la possibilità alle 100 startup selezionate per partecipare a DigithON 2019 di ricevere preziosi consigli per la presentazione della propria idea digitale. Per le altre, invece, sarà un’occasione per fare tesoro dell’esperienza e implementare le proprie capacità di successo.  

I lavori saranno divisi in una sessione mattutina teorica, in cui si affronteranno le opportunità a disposizione delle startup per fare fundraising e si apprenderà come presentare la propria azienda a un investitore; seguirà una seconda parte pomeridiana più dinamica, che prevede il coinvolgimento dell’aula per analizzare le capacità di public speaking e il linguaggio del corpo. L’ultima parte dell’incontro sarà dedicata alle domande dei partecipanti su DigithON 2019. 

La mission fondamentale di DigithON si conferma quella di essere un trampolino di lancio per innovativi progetti digitali, avvicinando la comunità finanziaria a quella delle startup, selezionando le più interessanti e promettenti tra le oltre 220 proposte arrivate da tutta Italia e non solo. 

Anche quest’anno le 100 idee finaliste spaziano tra i temi più svariati e le tecnologie più diverse – dall’intelligenza artificiale alla blockchain, dalla realtà aumentata alla stampa 3d – con particolare attenzione al business, alla salute e all’ambiente. Dall’e-commerce alla protezione del made in Italy, passando per il rapporto con il cliente e la promozione sui social media e non solo, sono diversi i campi in cui le moderne tecnologie possono aiutare nell’avviare e promuovere un’attività, dal food delivery fino al mercato immobiliare o alla circular economy. Innovazioni anche nel settore della salute, con idee nell’ambito dell’industria farmaceutica, dell’ortopedia, dell’assistenza a domicilio, del wellness, delle consulenze mediche, dell’alimentazione e del monitoraggio dei parametri vitali.  

Dai progetti è emersa anche una sensibilità particolare per la natura, dalla salvaguardia delle specie animali a rischio alla sicurezza ambientale, dalle bioplastiche ai progetti per massimizzare i risultati nell’agricoltura e nell’allevamento o aiutare la vendita di prodotti agroalimentari locali. Collegate al tema ambientale, anche le proposte riguardanti la mobilità, con idee su veicoli elettrici, car sharing, logistica o per incentivare l’uso della bicicletta e del carpooling. 

E ancora progetti nel mondo dell’epayment e fintech e in quello del lavoro, sia per chi cerca che per chi assume, o è interessato alla formazione. Senza dimenticare lo svago, con applicazioni dedicate agli interessi più disparati, dalla musica agli eSport, dalla cultura alla cucina, con proposte anche per i proprietari di animali domestici e per gli amanti del vino, dei piatti tipici, delle vacanze sportive all’aria aperta o più ‘tranquille’ in spiaggia o a bordo piscina. 

Sono 16 le regioni rappresentate dalle startup finaliste: Puglia (20), Lazio (19), Lombardia (17), Campania (8), Sardegna (7), Toscana (6), Emilia-Romagna (4), Marche (4), Veneto (4), Liguria (3), Piemonte (3), Calabria (1), Friuli-Venezia Giulia (1), Molise (1), Sicilia (1), Umbria (1). I 100 inventor avranno 5 minuti a disposizione sul palco delle Vecchie Segherie di Bisceglie per il pitch di presentazione della loro idea di business davanti ai rappresentati delle principali aziende italiane e internazionali dell’economia digitale, dell’editoria e i più importanti investitori nazionali ed esteri. Sarà poi il comitato scientifico di DigithON, insieme alle votazioni che arriveranno dalla rete a decretare le idee vincitrici della quarta edizione. I progetti dei 100 finalisti sono consultabili sulla piattaforma www.digithon.it.  

(Fonte: Adnkronos Labitalia)

Annunci