Stop cartelle al 30 giugno, pagamenti entro il 2 agosto

Proroga al 30 giugno 2021 della sospensione dei versamenti delle entrate da cartelle di pagamento, avvisi di accertamento esecutivo, avvisi di addebito Inps, la cui scadenza ricade nel periodo tra l’8 marzo 2020 e il 30 giugno 2021. La sospensione riguarda anche il le rate dei piani di dilazione, in scadenza nello stesso periodo.

I pagamenti degli atti sospesi dovranno essere effettuati entro il mese successivo e quindi entro il 31 luglio 2021. Trattandosi di un sabato, il termine ultimo slitta a lunedì 2 agosto. Queste – spiega l’Agenzia delle Entrate-Riscossione – le novità introdotte dal decreto sostegni bis.

Il decreto “Sostegni-bis” dispone inoltre con decorrenza 30 settembre 2021, lo scioglimento della società Riscossione Sicilia Spa e affida, a partire dal 1ø ottobre 2021, l’esercizio delle funzioni dell’attività di riscossione nella Regione siciliana all’Agenzia delle Entrate che lo svolge tramite l’Agenzia delle entrate-Riscossione. Quest’ultima
subentra, a titolo universale, nei rapporti giuridici attivi e
passivi, anche processuali, di Riscossione Sicilia Spa e
acquisisce alle proprie dipendenze senza soluzione di continuità
il personale in servizio.