Strage Nuova Zelanda, il cordoglio di Mattarella e del mondo politico

Scrivono tutti: da Conte a Di Maio, da Zingaretti a Tajani, fino alla Meloni

strage nuova zelanda

L’attacco terroristico nelle due moschee di Christchurch, in Nuova Zelanda, ha fatto il giro del mondo. Il bilancio parla di 49 morti. La notizia ha fatto ancora più rumore perché la strage si è consumata in diretta su Facebook. Il panorama della politica italiana ha condannato il gesto folle, soprattutto attraverso i social (Twitter in prima linea): destra e sinistra unite nel cordoglio. All’appello però manca Matteo Salvini. Come è noto, il leader della Lega, è uno dei più attivi sui social, ma la strage in Nuova Zelanda ha deciso di non commentarla, puntando le sue attenzioni sul tema dei migranti e sulla città di Napoli*. Così il presidente della presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, intervenuto sull’argomento durante la cerimonia di inaugurazione dell’anno accademico dell’Università politecnica delle Marche: «Ci troviamo di fronte a un bivio tra la violenza e la pace, quanto avvenuto in Nuova Zelanda rappresenta un segnale di allarme gravissimo. Il terrorismo si contrasta con la forza della legge, bisogna rifiutare ogni predicazione di odio e contrapposizione che colpisce innocenti da ogni parte».

Conte e Di Maio
«Sgomento per quanto accaduto in Nuova Zelanda. Il mio cordoglio per le vittime e il mio partecipe pensiero ai feriti dei vili attacchi di #Christchurch. Persone inermi colpite mentre erano in un luogo di preghiera. È inaccettabile qualunque forma di intolleranza, odio e violenza», ha scritto il premier Giuseppe Conte. Sulla stessa lunghezza d’onda il pensiero di Luigi Di Maio, leader del M5S: «Il mio pensiero e il mio cordoglio per le 49 vittime di #Christchurch. L’Italia è vicina a tutte quelle famiglie che oggi hanno visto una persona cara andarsene o ferita per mano del terrorismo. Mi unisco al loro dolore». 

Zingaretti
Così il segretario del Pd: «Ci stringiamo alle famiglie delle vittime di #Christchurch in #NuovaZelanda. Ecco dove l’odio e il razzismo rischiano di condurre l’umanità. Nella storia è già avvenuto, non ci arrenderemo mai alla violenza».

Tajani
«Le immagini che arrivano dalla #NuovaZelanda lasciano senza parole.L’odio e la follia razzista hanno colpito vittime innocenti assassinate solo perchè pregavano in due moschee.Solidarietà alle famiglie e una preghiera per le vittime. #bastaodio», il tweet del presidente del Parlamento europeo e vicepresidente di Forza Italia.

Meloni
«Siamo vicini al popolo neozelandese in questa giornata di lutto e dolore. La nostra preghiera per le vittime degli attentati terroristici di #Christchurch e la nostra ferma e intransigente condanna di ogni forma di razzismo e odio ideologico», ha scritto Giorgia Meloni (Fratelli d’Italia) sul suo profilo.

*Salvini
In ritardo è arrivato anche il commento del leader della Lega, intorno alle 13.30, a diverse ore di distanza dall’attentato: «Strage in , condanna e disprezzo assoluto per gli infami assassini, preghiere per le vittime innocenti, compassione per quelli che “è sempre colpa di Salvini”»