Superare gli ostacoli del “fare impresa”: i fondi europei Cosme per le Pmi italiane

E' il principale strumento finanziario che l’UE mette a disposizione delle piccole e medie imprese per sostenere la loro crescita. Ma come funzionano e come presentare le domande di finanziamento?

M&G

Competitività, una parola che per numerose imprese si traduce in crescita e sviluppo, obiettivi raggiungibili, però, solo attraverso il reperimento di quegli strumenti finanziari necessari a supportare i cicli produttivi e ad affrontare nuove sfide commerciali.

Ma come superare gli ostacoli e la burocrazia che si frappongono tra le imprese e l’accesso al credito per ottenere i supporti economici indispensabili ad intraprendere nuovi percorsi aziendali? Come riuscire ad avere prestiti a tassi vantaggiosi, con garanzia di non finire nelle mani di istituti finanziari senza scrupoli? E ancora: in che maniera potersi affacciare sui mercati esteri con i propri prodotti, promuovendone l’innovatività senza entrare in conflitto con la concorrenza?
A queste e analoghe domande cerca di dare una risposta, e di fornire una soluzione efficace, il fondo Cosme, programma finanziario europeo specificamente dedicato al mondo delle piccole e medie imprese.
Vediamone le principali caratteristiche ed i meccanismi di funzionamento.

Cosme, il fondo europeo per la crescita e la competitività delle imprese
Creare un ambiente favorevole alle imprese: è questo il cardine della strategia della politica comunitaria per promuovere la competitività dell’industria e delle imprese europee e, conseguentemente, poter generare occupazione e crescita economica.
Lo strumento per dare concreta attuazione alla strategia Ue in tema di imprenditoria è il Cosme, un fondo creato con una quota-parte dei bilanci dei membri dell’Unione che mira appunto a sostenere la competitività delle Pmi. Il Cosme ha attualmente un budget di 2,3 miliardi di euro che verrà ripartito e distribuito tra le aziende europee, in base alle istanze presentate e ai requisiti del singolo richiedente, fino al 2020, mettendo a disposizione delle piccole e medie imprese numerose tipologie di servizi e di finanziamenti.
Il soggetto istituzionale deputato alla gestione di questo fondo è la Direzione generale industria e imprenditoria della Commissione europea.

Prestiti e finanziamenti alle imprese
La fornitura di prestiti è uno degli assi strategici del Cosme per sostenere la competitività delle imprese.
Il meccanismo di funzionamento dell’erogazione dei prestiti, garantito dall’Ue, è legato all’intervento di istituti bancari accreditati, ai quali vengono fornite le risorse finanziarie da erogare le risorse finanziarie da distribuire sul territorio, a seguito di presentazione di un progetto e di relativa istanza di finanziamento.

Facciamo un esempio concreto. Un’azienda delle Marche del settore tessile intende richiedere un finanziamento per comprare degli specifici macchinari per sviluppare una innovativa fibra, la quale costituirà la base di una futura linea di abbigliamento. Cosa può fare in questo caso il Cosme? Aiutare l’impresa nella ricerca di un prestito a tasso agevolato garantito dalla Ue, grazie alle risorse stanziate dal fondo medesimo.
La ricerca dei finanziamenti – e questo è uno dei punti qualificanti del Cosme – sarà effettuata direttamente in ambito regionale e provinciale dalla stessa azienda marchigiana, senza dover ricorrere all’aiuto – di norma oneroso – di esperti o società che si occupano di progettazione e reperimento fondi pubblici.
È infatti online un database che individua tutti i soggetti autorizzati da Bruxelles ad erogare prestiti e finanziamenti alle imprese, in base alle caratteristiche del richiedente e della sua istanza; questi soggetti altro non sono che banche e istituti finanziari accreditati dall’Europa, e dunque soggetti affidabili secondo le garanzie fornite e verificate dall’Ue, i quali esamineranno le domande di sostegno economico per poi procedere alla eventuale concessione del contributo. La pagina del database Cosme dedicata agli aiuti finanziari alle imprese italiane è consultabile a questo link.

Annunci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

due × quattro =