Coronavirus, tra le attività che rimarranno aperte tabaccai ed edicole

“Disponiamo la chiusura di attività commerciali e generi al dettaglio, tranne quelli dei generi alimentari o le farmacie”. Cosi il premier Conte che annuncia la chiusura di tutte le attività commerciali nel Paese a fronte dell’emergenza coronavirus.

LE ATTIVITA’ APERTE

Con le nuove norme anticoronavirus, artigiani, idraulici, meccanici, pompe di benzina resteranno tutti aperti in quanto sono servizi considerati essenziali.
Secondo quanto si apprende da fonti di governo, tra le attività che resteranno aperte con il nuovo Dpcm sull’emergenza coronavirus, in quanto servizi essenziali, sono
incluse tra l’altro le edicole, gli stampatori di giornali e i tabaccai.