Tav, al via la sfida in Senato  

Al via al Senato la seduta con all’ordine del giorno le mozioni sulla Tav. La prima all’ordine del giorno è quella presentata dal Movimento 5 stelle, che “delibera di avviare, in sede parlamentare, un percorso immediato volto a promuovere, per quanto di competenza, l’adozione di atti che determinino la cessazione delle attività relative al progetto per la realizzazione e la gestione della sezione transfrontaliera del nuovo collegamento ferroviario Torino-Lione” e “una diversa allocazione delle risorse stanziate per il finanziamento della linea al fine di promuovere la loro riassegnazione all’entrata del bilancio dello Stato per essere successivamente destinate ad opere pubbliche alternative, maggiormente utili ed urgenti, sul territorio italiano”.

Seguono i testi presentati da Pd, Più Europa e Fdi, che impegnano il governo a proseguire l’opera; quello che ha come prima firmataria Loredana De Petris, di Leu, contrario all’infrastruttura; e quello di Fi invece favorevole.

(Fonte: Adnkronos)

Annunci