“Troveremo i responsabili”, la promessa di Salvini 

“Non si può morire così a quindici anni, un pensiero e una preghiera per i sei morti di stanotte nelle Marche, e una speranza per i tredici feriti gravi ancora ricoverati. E un impegno: trovare i responsabili di queste sei vite spezzate, chi per cattiveria, stupidità o avidità ha trasformato una serata di festa in una tragedia”. Questa la promessa del ministro dell’Interno Matteo Salvini in un post su Facebook, dopo la tragedia di stanotte in provincia di Ancona, dove sei persone sono morte schiacciate dalla folla nel panico forse a causa di spray al peperoncino spruzzato all’interno della discoteca. “Oggi alle 11 – aggiunge il ministro a proposito della manifestazione della Lega nella Capitale – in Piazza del Popolo un minuto di silenzio per ricordare questi ragazzi”.  

(Fonte: Adnkronos)