Università, le lauree “vaticane” saranno valide anche in Italia

Dall'archeologia cristiana fino alla Licenza interdisciplinare sulla protezione dei minori, dalla Musica sacra fino agli studi arabi e di Islamistica, dalla psicologia alla comunicazione sociale, ecco gli studi che saranno riconosciuti

Università

Le lauree “vaticane” d’ora in poi saranno riconosciute anche in Italia. E’ il risultato di un accordo siglato da Italia e Vaticano che prevede il “completo riconoscimento” da parte dell’Italia di tutti i titoli da Università, Facoltà ed altre istituzioni pontificie romane.

Degli effetti pratici dell’accordo parla il cardinale Giuseppe Versaldi in un articolo sull’Osservatore Romano nel quale spiega che sarà ora possibile l’equiparazione per «una vasta gamma di altri studi superiori ecclesiastici: dall’archeologia cristiana fino alla Licenza interdisciplinare sulla protezione dei minori, dalla Musica sacra fino agli studi arabi e di Islamistica, dalla psicologia alla comunicazione sociale, oppure dalle lingue classiche e cristiane fino agli studi sulla famiglia e il Church management».

L’accordo, scrive il porporato a capo della Congregazione per l’Educazione cattolica, prevede «il completo riconoscimento da parte dell’Italia di tutti i titoli rilasciati dalle istituzioni della Santa Sede e rafforzerà e valorizzerà in modo particolare la collaborazione tra le Università, Facoltà ed altre Istituzioni Pontificie Romane con le loro sorelle Italiane nella città eterna, creando così a Roma un polo universitario unico nel mondo, nel quale oltre alle varie discipline delle Università comprensive e specializzate dell’Italia si possono studiare in 62 Facoltà o istituti specializzati sotto l’autorità della Santa Sede».

Annunci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

sei + 2 =