Usa, tre bimbi morti per latte donato infetto  

La preparazione di latte materno donato infetto è stata collegata alla morte di tre bebè in un ospedale della Pennsylvania (Usa). Al Geisinger Medical Center di Danville, in Pennsylvania, a circa 70 miglia a nord di Harrisburg, hanno scoperto l’infezione a luglio, riferisce la Cnn. L’infezione è stata causata dai batteri Pseudomonas, che si sviluppano nell’acqua. Tre bambini sono morti e altri cinque si sono ammalati nell’arco di due mesi dopo la scoperta, secondo un portavoce dell’ospedale. Tutti i piccoli infettati erano prematuri. 

“Abbiamo concluso che l’esposizione è dovuta al processo che stavamo usando per preparare il latte materno da donatrici”, ha dichiarato Edward Hartle, vice presidente esecutivo del Geisinger. In particolare, l’esposizione sarebbe collegata alle apparecchiature utilizzate per misurare il latte materno donato. “Dal 30 settembre abbiamo modificato questo processo e abbiamo utilizzato attrezzature monouso”, hanno fatto sapere dall’ospedale. Da allora “non abbiamo avuto nuovi casi di infezione”. Sulla vicenda è stata aperta un’inchiesta.