Vaccino Covid, Moderna: “Efficace contro 2 varianti”

Varianti Covid e vaccino. Quello di Moderna sembra “mantenere un’attività neutralizzante” contro le varianti emergenti di Sars-CoV-2, in particolare quelle di Regno Unito e Sudafrica. Ad annunciarlo è la stessa azienda americana, in una nota in cui illustra i primi risultati emersi da studi condotti in vitro con i sieri di vaccinati, “che mostrano attività contro più ceppi” del virus.

“La vaccinazione con il vaccino Moderna ha prodotto titoli neutralizzanti contro tutte le principali varianti emergenti testate, comprese ‘B.1.1.7’ e ‘B.1.351’, identificate per la prima volta rispettivamente nel Regno Unito e nella Repubblica del Sud Africa”, evidenzia l’azienda riportando alcuni risultati del lavoro scientifico disponibile al momento in versione pre-print.

“Siamo incoraggiati da questi nuovi dati” dice Stéphane Bancel, Chief Executive Officer di Moderna. “Rafforzano la nostra fiducia sul fatto che il vaccino anti-Covid di Moderna possa essere protettivo contro queste nuove varianti” del coronavirus Sars-CoV-2 “individuate”. “Mentre cerchiamo di sconfiggere il virus che ha causato la pandemia, crediamo che sia fondamentale essere proattivi mentre si evolve”.

“Per un’abbondanza di cautela e sfruttando la flessibilità della nostra piattaforma mRna – ha spiegato Bancel in una nota – stiamo promuovendo un candidato vaccino di richiamo contro la variante del Sudafrica per determinare se sarà più efficace nell’aumentare i titoli” anticorpali “contro questa e altre potenziali varianti future”.