Vaccino, stanno studiando quello contro l’allergia ai gatti

Ne soffre una persona ogni dieci, circa il 10 per cento della popolazione occidentale: dalla Svizzera la soluzione

vaccino

Si chiama HypoCat: è un vaccino in fase di studio, che ha già dato segnali positivi. L’allergia ai gatti è generalmente causata dal principale allergene felino Fel d 1, presente in particolare nella saliva, nelle ghiandole sebacee ma anche sul pelo dell’animale.
Ne soffre una persona ogni dieci, circa il 10 per cento della popolazione occidentale.  Questo vaccino, ancora non in commercio, riduce i sintomi (prurito, starnuti e lacrimazione) a chi è allergico agli amici a quattro zampe, spesso costretto a non poter convivere con i felini neanche per pochi minuti.     

Sugli animali
HypoCat è stato messo a punto da un team di ricerca dell’ospedale universitario di Zurigo e i primi risultati sono stati pubblicati sul Journal of Allergy and Clinical Immunology. A essere vaccinati sono proprio gli animali a quattro zampe e non gli umani. «E’ stato ben tollerato e non ha avuto effetti tossici evidenti», assicurano dalla Svizzera, dove hanno lo hanno testato su 54 gatti.   

Le motivazioni
Il vaccino ha un duplice obiettivo: permettere a chi è allergico di non stare male e di riflesso evitare l’abbandono degli animali. «I proprietari di gatti allergici così ridurrebbero il rischio di sviluppare malattie croniche, come l’asma, e diventerebbero più tolleranti nei confronti dei loro gatti, che potrebbero quindi rimanere nelle famiglie senza essere abbandonati», continuano i ricercatori che stanno lavorando su HypoCat.  

Annunci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

19 − 7 =