Vaticano, elemosina 2.0: adesso si può fare via internet

Padre Corrado Krajewski, l'Elemosiniere del Papa, ha scelto di aggiornare il portale elemosineria.va perché la carità possa scorrere più facilmente

vaticano

L’elemosina nel nome del Papa abbraccia anche le tecnologie moderne. Già, le offerte per la carità da adesso in poi si potranno fare anche navigando internet. L’Elemosiniere del Papa, padre Corrado Krajewski, ha rivoluzionato il sito internet elemosineria.va. La missione? Far scorrere la carità più facilmente, attraverso qualche clic e il mouse. A fare da tramite è sempre l’Elemosineria, l’ufficio del Vaticano che ha il compito di esercitare la carità verso i poveri nel nome di Papa Francesco. L’istituto della Santa Sede ha una storia lunga e millenaria: risale ai tempi di Papa Gregorio X, che fu eletto numero uno del Vaticano nel pieno del Medioevo.

Sito nuovo
Il nuovo sito internet ha una sezione ad hoc, denominata “Benedizione apostolica”. Attraverso di essa è permesso tramettere online il proprio ordine. Con la nuova procedura online si potrà scegliere il modello di pergamena a seconda delle varie occasioni, inserire un indirizzo di spedizione, anche diverso da quello del richiedente, oppure scegliere di ritirare personalmente quanto ordinato negli uffici dell’Elemosineria. Al termine della procedura si potrà effettuare la donazione con carta di credito. Verrà inviata a chi ne fa richiesta una mail di conferma per il corretto inserimento della prenotazione. Una nuova mail sarà spedita nel momento in cui si provvederà all’invio tramite spedizione Dhl, della quale verranno forniti i riferimenti per la tracciabilità.

In sette lingue
L’home page è tradotta in sette lingue (italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, tedesco, polacco); andando alla sezione “Offerte per la carità del Papa” si avrà la possibilità di condividere le risorse personali con quanti di trovano nella necessità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

13 − uno =