Venti anni da morte Craxi, socialisti in pellegrinaggio ad Hammamet    

Una “occasione proficua per riunire la comunità socialista intorno al ricordo di un periodo storico importante per noi e per l’Italia, quello del riformismo socialista legato ad un grande statista e leader del nostro Paese”. Enzo Maraio, segretario del Psi, in una lettera ai “compagni” socialisti presenta così le iniziative per il ventennale dalla morte di Bettino Craxi, che cade nel gennaio 2020. Iniziative che culmineranno con un viaggio ad Hammamet e una commemorazione di due giorni “aperta a tutti i compagni che vorranno parteciparvi”. 

Il ‘pellegrinaggio’ ad Hammamet è parte degli appuntamenti che il Psi ha messo in cantiere per ricordare Craxi, coordinati da un “comitato per la celebrazione del ventennale” formato dallo stesso Maraio e altri esponenti socialisti come Riccardo Nencini, Ugo Intini, Pia Locatelli, Fausto Longo.  

Il comitato, annuncia sempre il segretario del Psi, “sta organizzando un calendario di eventi che percorreranno tutta la penisola per l’intero prossimo anno”. Il pezzo forte, però, resta il viaggio ad Hammamet, che avrà il suo culmine nelle giornate del 18 e 19 gennaio e per il quale Maraio sollecita “ad effettuare quanto prima la prenotazione”. Per il ‘pellegrinaggio’ sono previste due opzioni, aereo o nave. Con partenza, rispettivamente, da Roma o Milano o dal porto di Civitavecchia.  

L’organizzazione ha davvero pensato a tutto. La partenza da Fiumicino o Malpensa è fissata per il 17 gennaio, venerdì. Per chi sceglie la nave, appuntamento è a Civitavecchia mercoledì 15 gennaio. La comitiva sarà alloggiata al Bel Azur Hammamet (categoria 4***) di Tunisi con cena, pernottamento e trattamento di All Inclusive in hotel.  

Il primo giorno, sabato 18, sarà tutto dedicato alle “attività commemorative organizzate dalla Fondazione Craxi”. Ma è domenica 19 il ‘clou’ del viaggio, con la commemorazione vera e propria del ventennale di Craxi al cimitero di Hammamet in cui risposa l’ex presidente del Consiglio. Nel pomeriggio, la partenza per l’Italia. Più impegnativo il ‘tour’ per chi parte da Civitavecchia. Ci si imbarca su una nave della Grimaldi alle 17 del mercoledì, con la prospettiva di 20 ore circa di navigazione fino a Tunisi.  

Il programma di commemorazioni è identico, ma chi opta per la nave ha a disposizione due giornate da passare a Tunisi, con la partenza fissata nel pomeriggio del 21 gennaio e l’arrivo a Civitavecchia previsto per mercoledì 22 alle 14.30. I costi: da Roma 410 euro in camera doppia e 440 euro in singola; da Milano 460 euro in doppia e 490 euro nella singola; in nave 395 euro in cabina doppia interna mentre la quota in singola è prevista “su richiesta”.