Viaggi, c’è un hotel che costa solamente 91 centesimi a notte

Si trova in Giappone, nella città di Fukuoka. La stanza però è ripresa 24 ore su 24: le immagini finiscono in diretta su YouTube

viaggi

Robe dell’altro mondo. Robe che accadono letteralmente dall’altra parte del pianeta. Sempre se viaggi e cambi continente, se sei disposto a qualche compromesso pur di risparmiare sul budget complessivo. Perché in Giappone, più precisamente a Fukuoka, sta spopolando una struttura alberghiera molto particolare: si chiama Asahi Ryokan ma è stato ribattezzato One Dollar Hotel. Costa appena 1 dollaro a notte (91 centesimi di euro con il cambio più aggiornato). E accetta prenotazioni online o via mail. Il prezzo è simbolico dato che c’è un piccolo-enorme dettaglio, non trascurabile, che forse farà desistere molti viaggiatori che stanno cercando una sistemazione nella città del Sol Levante che sorge nel Kyūshū, a circa 150 chilometri da Nagasaki.  

In diretta su YouTube
Nella stanza dell’hotel, infatti, è piazzata una telecamera che proietta le immagini in diretta su Youtube. 24 ore su 24. Anche nel cuore della notte. La pagina ufficiale del One Dollar Hotel ha già raccolto 13mila iscritti sulla piattaforma web. E sta riscuotendo un’enorme successo. «Questo è un hotel molto vecchio, quindi ho cercato un nuovo modello di business – ha detto il proprietario alla Cnn – La nostra struttura è la più economica, avevamo quindi bisogno di un valore aggiunto, qualcosa di speciale, cosicché tutti ne parlassero». Beh, missione compiuta. Perché la notizia ha fatto il giro del mondo arrivando prima negli Stati Uniti e poi di riflesso in Italia.  

Le regole
Poche ma ferree le regole da rispettare se viaggi fino in Giappone e prenoti una stanza in questa struttura di Fukuoka: vietatissimi gli atti osceni e poi non è consigliabile mostrare all’occhio della telecamera documenti privati come per esempio il passaporto, la carta di credito e documenti in generale. 

Zone libere
Come detto le riprese via streaming non si interrompono mai. Ma esistono delle zone di “libertà” per gli ospiti. In bagno, infatti, non è piazzata nessuna telecamera, stesso discorso per una piccola porzione della stanza dove ci si può cambiare senza il timore di finire nudi in mondovisione.   

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here