Vialli pronto per la Nazionale  

“Nei prossimi giorni incontrerò il presidente della Figc (Gabriele Gravina, ndr) per parlare del ruolo che mi aveva proposto tempo fa, quello di capo delegazione della nazionale. Forse qualcosa in più in seguito. Sarà molto bello lavorare con Roberto Mancini, ci capiamo al volo, tra noi ci sono stima e fiducia”. Così Gianluca Vialli incontrando la stampa in un albergo romano.Indossando già oggi la tuta della Nazionale “come ambasciatore di Roma 2020”, Vialli ha sottolineato: “Vedremo come andranno le cose ma c’è il desiderio che cominci un percorso”, magari “da novembre, al prossimo raduno della nazionale”. Per il momento si propone di “entrare e imparare. Tutto funziona come un orologio svizzero ma c’è sempre il modo di dare nuovi contributi e questo è il mio obiettivo”.