Violenza sulle donne, secondo il 60 per cento si combatte col rispetto

L'Istituto Swg ha evidenziato l'opinione degli italiani in merito alle soluzioni da adottare per affrontare questo problema

violenza sulle donne

Educare e punire, sono questi i due termini con cui si potrebbe sintetizzare l’opinione degli italiani sulle misure da adottare contro la violenza sulle donne. È quanto emerge da un sondaggio effettuato dall’Istituto Swg, che ha coinvolto un campione rappresentativo nazionale di 1000 individui maggiorenni.

I risultati del sondaggio
Nel quesito posto dall’Istituto demoscopico è stato chiesto agli intervistati di indicare quali sarebbero le decisioni più opportune da intraprendere per contrastare il problema della violenza sulle donne. Al primo posto tra le opzioni indicate, l’insegnamento del rispetto reciproco ai giovani (61 per cento), seguito da quanti hanno indicato come soluzione l’inasprimento delle pene per i soggetti violenti (56 per cento). Secondo il 28 per cento, invece, è sufficiente un rafforzamento delle normative già esistenti, mentre per il 21 per cento bisognerebbe aumentare i controlli e la protezione della polizia e attuare campagne volte a sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema. La scelta di creare centri anti violenza è stata indicata dal 20 per cento, mentre il 15 per cento ritiene che le donne debbano imparare a difendersi da sole. Infine, il 12 per cento ritiene utile creare un numero verde come supporto alle donne che cercano aiuto e consigli.

violenza sulle donne
(Fonte: https://www.swg.it/radar)